Crisi, governo studia patrimoniale, no prelievo forzoso - Corsaro

mercoledì 2 novembre 2011 15:13
 

ROMA, 2 novembre (Reuters) - Il governo sta studiando la possibilità di introdurre un'imposta sul patrimonio, ma non un prelievo forzoso sui conti correnti.

Lo dice Massimo Corsaro, vicecapogruppo del Popolo della libertà alla Camera, in un'intervista ad Affaritaliani.it.

"La patrimoniale è certamente una delle tante ipotesi allo studio e sulla quale si sta discutendo in queste ore. Poi, se verrà adottata o meno dipenderà dalle decisioni che prenderà il governo, ma confermo che ne stiamo parlando", ha detto il deputato.

Corsaro smentisce invece l'ipotesi di un prelievo forzoso sui conti correnti: "No. Non esiste questa possibilità".

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Crisi, governo studia patrimoniale, no prelievo forzoso - Corsaro | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,291.72
    -0.37%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,559.88
    -0.23%
  • Euronext 100
    1,028.14
    +0.00%