Neo governatore Visco sollecita Italia a onorare presto impegni Ue

mercoledì 2 novembre 2011 17:30
 

ROMA, 2 novembre (Reuters) - Il neo governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, alla sua prima dichiarazione ufficiale da capo della banca centrale al posto di Mario Draghi, sprona il governo ad onorare in tempi brevi e nella sua interezza gli impegni assunti con l'Unione europea per riportare la fiducia sui mercati.

Nella presentazione al Rapporto sulla stabilità finanziaria messo a punto dagli economisti di via Nazionale, Visco dice anche che il sistema bancario italiano non è fonte di instabilità e che la sua posizione patrimoniale, già "solida, sarà ulteriormente rafforzata nell'ambito delle iniziative in corso a livello europeo".

"L'impegno assunto in sede europea a ridurre il debito pubblico e avviare un ampio programma di riforme strutturali va onorato, con rapidità e coerenza", scrive il governatore.

Visco osserva che nel giudizio degli investitori, tra i quali è cresciuta la preferenza per le attività a basso rischio, l'economia italiana risente dell'alto debito pubblico e della bassa crescita.

L'Italia, però, presenta elementi di forza quali la tendenza al riequilibrio dei conti pubblici, il basso indebitamento privato, l'assenza di squilibri sul mercato immobiliare e il contenuto debito estero.

"Per riconquistare la fiducia degli investitori e ridurre in maniera permanente il rischio sovrano, per preservare la stabilità del sistema finanziario è necessario proseguire con decisione nell'azione di risanamento delle finanze pubbliche", prosegue l'ex Chief economist dell'Ocse.

"Con pari determinazione vanno rimossi gli ostacoli a uno sviluppo sostenuto dell'economia".

(Giselda Vagnoni)

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224210, Reuters Messaging: giselda.vagnoni.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia