Banche centrali viste acquistare Btp 8-10 anni - dealer

martedì 1 novembre 2011 10:31
 

MILANO, 1 novembre (Reuters) - I dealer riferiscono di aver visto le banche centali acquistare titoli di stato italiani e spagnoli per piccole quantità dopo un picco toccato attorno alle ore 10,00 italiane.

"Stanno iniziando a comprare Italia" dice un dealer, sottolineando che gli acquisti vanno "soprattutto sulle scadenze 8-10 anni. Comprano anche Spagna".

"Poco dopo le ore 10,00 sono arrivate le banche centali a comprare scadenze lunghe" ha detto un altro.

Stamane i mercati si sono svegliati decisamente negativi dopo che ieri il governo greco ha indetto a sorpresa un referendum popolare sul secondo pacchetto di aiuti.

Quando le banche centrali hanno iniziato ad acquistare il rendimento del Btp decennale benchmark settembre 2011 era salito fino al 6,26% dalla chiusra ieri di 6,10%, segnando il livello più alto dal 5 agosto scorso, quando la Bce ha riavviato il piano di acquisti di titoli di stato sul mercato secodario.

Da quel livello, il rendimento, dopo l'azione delle banche centrali, è sceso e alle ore 10,25 quota 6,22%.

Lo spread Btp/bud decennale attorno alle ore 10,00 quotava 440 pb, il massimo dall'introduzione dell'euro, dopo l'intervento delle banche centrali è sceso a 433 pb.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129567, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia