Banche, destano preoccupazione nuovi requisiti patrimoniali Eba - Bazoli

lunedì 31 ottobre 2011 12:08
 

ROMA, 31 ottobre (Reuters) - I nuovi requisiti patrimoniali dell'Eba, che indicano secondo stime preliminari una necessità di ricapitalizzazione delle banche italiane pari a 14,7 miliardi, destano preoccupazione e potranno creare una contrazione nel credito e possibile intervento di capitali stranieri.

Lo ha detto il presidente di Intesa Sanpaolo Giovanni Bazoli, membro dell'esecutivo dell'Abi, intervenendo ad un convegno.

Tali requisiti potrebbero creare anche una crisi di fiducia sul debito sovrano e, se l'Italia dovesse incontrare difficoltà nel collocamento dei titoli di Stato, si configura anche un rischio di credit crunch.

(Giselda Vagnoni, Alberto Sisto e Giuseppe Fonte)

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224352, Reuters Messaging: paolo.biondi.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia