Btp deboli, spread sale dopo aste su movimenti tecnici

venerdì 28 ottobre 2011 13:16
 

 MILANO, 28 ottobre (Reuters) - I principali benchmark
italiani appaiono deboli a metà seduta, dopo il collocamento di
quattro titoli a medio-lungo, su movimenti che alcuni esperti
definiscono di natura tecnica. Gli spread si sono allargati dopo
le aste, su flussi in uscita dai titoli italiani. 	
 "Il movimento di allargamento degli spread interessa
l'Italia in misura maggiore rispetto ad altri periferici, è
forse segno che l'entusiasmo del dopo accordo si sta un po'
smorzando, ma sono anche prese di profitto", dice una trader.	
 "Sono reazioni di natura tecnica ai flussi. Ieri gli spread
hanno ristretto marcatamente come oggi stanno allargando. Come
ieri è stata eccessiva la celebrazione del calo dello spread, 
così oggi questo allargamento non è da considerare
particolarmente significativo" dice Matteo Regesta, strategist
di Bnp Paribas.	
Dopo le aste, il differenziale fra i decennali di riferimenti
italiano e tedesco si è ampliato fino in area 377 dal 366 subito
prima dei collocamenti.  	
 Anche i tassi fra i titoli a breve hanno ampliato il
divario, con lo spread tra Btp e Bund a 2 anni 
montato a 400 punti base dai 383 della chiusura di ieri, mentre
il differenziale tra titoli di Stato italiani e tedeschi a 5
anni tratta a 435 punti base dai 419 punti base di
ieri in chiusura . 	
 	
 DISCRETA DOMANDA IN ASTA, TASSO DECENNALE AI MASSIMI	
 Sono andate tendenzialmente bene le aste di stamane, a dire
della maggior parte degli analisti, in termini di 'pricing' e di
domanda, anche se qualche strategist esprime perplessità. In
linea generale comunque l'esito non sembra destare
preoccupazione.	
 "Le aste hanno mostrato un risultato discreto e che comunque
non desta preoccupazioni. I prezzi sono discreti, il mercato
primario si è adeguato al mercato secondario che, in generale, è
sotto pressione. Il risultato non offre motivo di particolare
ottimismo, come i mercati sembravano esprimere dopo il summit di
mercoledì, ma nemmeno è un risultato preoccupante: siamo in una
sorta di limbo" sintetizza Regesta.	
 Il Tesoro ha collocato 7,935 miliardi di euro di quattro
titoli a medio-lungo, di cui due non più in corso di emissione,
con un ammontare totale nella parte più alta della forchetta di
offerta, compresa tra 5,25 e 8,5 e miliardi. I rendimenti sono
risultati in deciso rialzo e quello del Btp decennale è salito
oltre la soglia chiave del 6%, segnando il massimo storico
dall'introduzione dell'euro. 	
 "I rialzi del rendimento in asta (rispetto all'ultima asta)
non sono legati all'asta in sé ma riflettono il movimento dei
rendimenti di mercato nell'ultimo mese" dice Giuseppe Maraffino
di Barclays Capital.	
 "I rendimenti sono saliti, ma sia per il titolo a tre anni
sia per il dieci anni sono risultati inferiori ai livelli visti
sul mercato poco prima dell'asta" commenta invece Alessandro
Giansanti di Ing.    	
 Per un approfondimento sull'esito delle aste cliccare su
 	
	
           	
============================ 13,00 ============================ 
  	
FUTURES BUND DICEMBRE        133518   (-0,20)        	
FUTURES BTP DICEMBRE          99,28   (-0,69)   	
BTP 2 ANNI  (NOV 13) *       95,35   (-0,28)   4,768% 
  	
BTP 10 ANNI (SET 21)       93,00   (-1,20)   5,914% 
  	
BTP 30 ANNI (SET 40) *    80,21   (-0,53)   6,637%	
* quotazioni da Tradeweb in assenza di scambi su Mts    	
========================  SPREAD (PB)========================== 
 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 
	
TREASURY/BUND 10 ANNI   -17,5         -10,4   	
BTP/BUND 2 ANNI           399            383   	
BTP/BUND 10 ANNI        376            368  	
livelli minimo/massimo              362,7-377,3     357,4-371,2 
  	
BTP/BUND 30 ANNI        370            356   	
SPREAD BTP 2/10 ANNI                     --            113,8  	
SPREAD BTP 10/30 ANNI                    --             --   	
===============================================================	
 	
(Irene Chiappisi, Redazione Milano,
reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129655, Reuters
messaging: irene.chiappisi.reuters.com@reuters.net) 
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia