Istat, tagli interromperanno raccolta numerosi dati-Giovannini

mercoledì 26 ottobre 2011 15:51
 

ROMA, 26 ottobre (Reuters) - I tagli che le recenti manovre del governo hanno causato al bilancio dell'Istat causeranno la sospensione della rilevazione di numerosi dati, cosa che cprovocherà perdita di credibilità internazionale e possibili aperture di infrazione contro l'Italia da parte dell'Europa.

Lo ha detto il presidente dell'istituto statistico nazionale, Enrico Giovannini, nel corso di un'audizione al Senato.

"In assenza di modifiche, mi sento di dover preannunciare che l'Istituto si vedrà costretto a sospendere numerose rilevazioni previste da normative comunitarie e nazionali, il che, oltre che una perdita di credibilità del Paese nei confronti degli analisti internazionali (con prevedibili effetti sui rendimenti dei titoli pubblici italiani) determinera l'inevitabile avvio di procedure di infrazione e, in breve, sanzioni a carico della finanza pubblica", ha detto Giovannini.

Il presidente dell'Istat sta intervenendo alla commissione Bilancio di palazzo Madama sulla legge di Stabilità.

(Alberto Sisto)

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224352, Reuters Messaging: paolo.biondi.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia