Btp, lieve recupero spread, scambi radi in attesa Consiglio Ministri

lunedì 24 ottobre 2011 18:02
 

 MILANO, 24 ottobre (Reuters) - Regna l'attesa sul secondario
italiano e gli investitori si mantengono poco attivi
determinando una certa scarità degli scambi sia sul contante che
sul future.	
 Il mercato attende in primo luogo di vedere cose emergerà
dal Consiglio dei Ministri convocato in via straordinaria alle
18,00 a Palazzo Chigi "per l'esame delle misure conseguenti al
Consiglio europeo di ieri e in vista del prossimo Consiglio
europeo di mercoledì" .	
 "Ci sono pochi scambi, il mercato aspetta il Consiglio dei
Ministri di questa sera per prendere un orientamento che sarà
visibile domani. Lo spread ha visto un leggero allargamento in
seduta per poi ridiscendere dai massimi della giornata, grazie
al recupero delle borse che ha spinto un po' al rialzo il
rendimento del Bund" dice una dealer.	
 La giornata è stata caratterizzata in partenza dalla
delusione del mercato per via della mancanza di chiarezza da
parte dei leader europei sulla gestione della crisi del debito
europeo. Non ha infatti del tutto convinto i mercati il meeting
del weekend fra i leader europei che hanno rimandato a mercoledì
la scadenza per un accordo sulla Grecia che renda sostenibile
per Atene l'onere sul debito. Al summit l'Italia è stata
sollecitata a introdurre le riforme economiche necessarie per
evitare uno scenario simile a quello della Grecia.	
 Quindi, oltre al Cdm di questa sera, il mercato è dominato
anche dall'aspettativa di mercoledì prossimo. 	
 "L'attesa di mercoledì ha reso i periferici relativamente
deboli data lo slittamento delle decisioni sulle misure da
intraprendere" dice la trader.	
 I trader in generale citano come fattore negativo il rifiuto
della proposta francese di rendere il fondo Efsf una banca
permettendole di fornire illimitatamente liquidità della Bce
come punto chiave della delusione sul summit del fine settimana.	
 "Il maggior fattore di delusione è che non ci sono linee
guida chiare su come sarà l'Efsf, sappiamo che la Bce non verrà
coinvolta, ma non sappiamo chi sarà coinvolto" dice Michael
Leister, strategist a WestLB. 	
 Altro elemento di attesa, tutto italiano, sono le aste a
partire proprio da mercoledì. 	
 Il Tesoro italiano offrirà mercoledì la terza tranche del
Ctz con scadenza 30 settembre 2013 per 2 miliardi e 8,5 miliardi
di euro del Bot a 6 mesi. Giovedì 27 sarà la volta del BTPei
decennale per un ammontare fra 500 milioni e 750 milioni di
euro. Venerdì 28 sarà la volta del Btp luglio 2014, del Btp
marzo 2022, del CCTeu ottobre 2017 e di un titolo off-the-run,
il settembre 2019. I quantitativi verranno comunicati domani. 	
  	
   	
============================ 17,30 ============================ 
  	
FUTURES BUND DICEMBRE        134,55   (-0,12)        	
FUTURES BTP DICEMBRE          98,34   (-0,38)   	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)      95,54   (-0,37)   4,647% 
  	
BTP 10 ANNI (SET 21)     91,90   (-0,11)   5,927% 
  	
BTP 30 ANNI (SET 40) *    79,36   (+0,01)   6,719%	
*quotazioni da piattaforma Tradeweb in assenza scambi MTS  	
========================  SPREAD (PB)========================== 
 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 
	
TREASURY/BUND 10 ANNI   -11,3          -9,7   	
BTP/BUND 2 ANNI           387            385   	
BTP/BUND 10 ANNI        384            379  	
livelli minimo/massimo              383,6-393,4     376,8-408,7 
  	
BTP/BUND 30 ANNI        388            385   	
SPREAD BTP 2/10 ANNI                    128,0          147,1  	
SPREAD BTP 10/30 ANNI                     --             --   	
===============================================================	
(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129655, Reuters messaging:
irene.chiappisi.reuters.com@reuters.net) 
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia