Pensioni, requisito età anche con 40 anni contributi - Cazzola

lunedì 24 ottobre 2011 16:33
 

ROMA, 24 ottobre (Reuters) - Introdurre un requisito minimo di età per andare in pensione anche per coloro che abbiano versato 40 anni di contributi.

Tra i tanti interventi in materia previdenziale che possono essere introdotti è questo quello "indispensabile", secondo l'esperto di previdenza e vicepresidente della commissione Lavoro della Camera, Giuliano Cazzola (Pdl).

"In materia di pensioni vi sono molti interventi utili, ma uno solo è indispensabile: introdurre un requisito anagrafico anche per il pensionamento di anzianità con 40 anni di versamenti (che oggi prescinde dall'età degli interessati)", scrive Cazzola in una nota poco prima del Consiglio dei ministri che discuterà la possibilità di una nuova riforma delle pensioni per innalzare l'età di uscita dal lavoro.

"Per come è messo il mercato del lavoro questa tipologia è diventata la via più breve per l'accesso al pensionamento. Chi ha iniziato a lavorare precocemente oppure ha potuto riscattare lunghi periodi di formazione è in condizione di avvalersi di questa opzione a un'età inferiore (spesso anche di alcuni anni) a 60 anni", spiega il parlamentare suggerendo di "ricondurre questa tipologia all'interno del sistema generale previsto per l'anzianità (quote più età minima) magari stabilendo alcune salvaguardie per casi di particolari difficoltà(disoccupati in prosecuzione volontaria, lavoratori in mobilità)".

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224245, Reuters Messaging: francesca.piscioneri.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia