Italia, debito/pil 2010 scende a 118,4% da 119% - Istat

venerdì 21 ottobre 2011 12:19
 

ROMA, 21 ottobre (Reuters) - Scende al 118,4% dal 119% comunicato a inizio marzo il rapporto tra debito pubblico e pil italiano del 2010.

Lo rende noto l'Istat nella Notifica dell'indebitamento e del debito delle amministrazioni pubbliche secondo il Trattato di Maastricht.

"Alla fine del 2010 il debito pubblico era pari a 1.842.826 milioni di euro (118,4% del Pil). Rispetto al 2009 il rapporto tra il debito e il Pil è aumentato di 2,9 punti percentuali", dice Istat nel documento, che prende a riferimento il debito in valore assoluto della Banca d'Italia.

Confermato invece l'indebitamento netto, pari al 4,6% del Pil, e il saldo primario (indebitamento netto al netto della spesa per interessi), negativo per lo 0,1% del Pil.

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Italia, debito/pil 2010 scende a 118,4% da 119% - Istat | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,004.14
    -0.01%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,852.57
    +0.08%
  • Euronext 100
    942.73
    -0.18%