Italia e Spagna solventi, ma potenzialmente illiquide -Fitch

venerdì 21 ottobre 2011 11:09
 

BRUXELLES, 21 ottobre (Reuters) - Italia e Spagna sono Paesi solventi, ma vanno incontro a rischi di illiquidità, che rendono necessaria la presenza di un prestatore di ultima istanza credibile per entrambi.

Lo ha detto David Riley, direttore generale per la finanza pubblica dell'agenzia di rating Fitch, secondo cui il ruolo di prestatore di ultima istanza dovrebbe essere ricoperto dalla Bce.

"Se abbiamo un accordo sulla Grecia che conterrà svalutazioni più sostanziali di quelle concordate a luglio allora sarà necessaria una road map...e serve un creditore di ultima istanza per Sapgna e Italia" ha detto Riley.

"L'Efsf ...è attualmente troppo piccolo. C'è un'istituzione, la Banca centrale europea, e io suggerirei che dovrebbe farlo la Bce, così come ci aspetteremmo dalla Bank of Englanda, dalla Fed e dalla Bank of Japan" ha detto Riley nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129734, Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia