Efsf sarà usato per banche sistemiche e in ultima istanza-documento

giovedì 20 ottobre 2011 13:32
 

BRUXELLES, 20 ottobre (Reuters) - Il fondo di salvataggio Efsf sarà usato per la ricapitalizzazione delle banche solo in ultima istanza, dopo che azionisti, investitori privati e governi avranno fallito.

Lo si legge nel documento che riporta le linee guida sull'operatività del fondo.

"Il capitale iniettato nell'ambito di una ricapitalizzazione ci si aspetta sia della migliore qualità possibile", si legge nel documento ottenuto da Reuters.

I prestiti del fondo saranno concessi solo ai paesi che hanno una politica fiscale solida, rispettano le regole di bilancio della Ue e saranno in grado di rimborsare il denaro. L'assistenza andrà solo alle istituzioni rilevanti dal punto di vista sistemico.

I prestiti saranno in linea con le regole Ue sugli aiuti di Stato e dovrà comportare un piano di ristrutturazione, commisurato con la misura degli aiuti finanziari.

L'entità dell'iniezione di capitale necessaria sarà determinata da authority nazionali con il coinvolgimento di istituti di supervisione europee.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia