Grecia, Ue e Fmi in disaccordo su sostenibilità debito - fonti Ue

giovedì 20 ottobre 2011 09:57
 

MILANO, 20 ottobre (Reuters) - Il Fondo monetario internazionale è in disaccordo con le proiezioni Ue sulla sostenibilità del debito greco e intende aspettare che emerga un quadro più chiaro della situazione prima di sbloccare l'esborso della prossima tranche di aiuti finanziari ad Atene.

Lo riferiscono fonti comunitarie.

Insieme a Commissione e Banca centrale europea, il Fondo costituisce la cosiddetta 'troika' degli ispettori internazionali incaricati di sorvegliare la messa a punto delle riforme e della correzione dei conti pubblici greci.

L'istituto di Washington, spiegano le fonti, ritiene troppo ottimistiche le stime e preferisce attendere la conclusione del vertice europeo di domenica.

"Il Fondo è del parere che le stime delle controparti della troika siano eccessivamente ottimistiche" dice la prima fonte. "L'Fmi vorrà sicuramente attendere le conclusioni di Eurogruppo e vertice europeo" aggiunge la seconda, in riferimento alle riunioni del prossimo fine settimana.

L'ultimo rapporto della troika dovrebbe essere pubblicato lunedì prossimo 24 ottobre, ma ci sono pressioni perché la missione internazionale concluda il proprio esame prima del consiglio europeo di domenica.

In base al giudizio della squadra internazionale verrà deciso se corrispondere ad Atene la nuova tranche degli aiuti internazionali ad Atene.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129854, Reuters messaging: alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net)   Continua...