Sarkozy in partenza per Berlino per sbloccare trattative Efsf-Bce

mercoledì 19 ottobre 2011 16:04
 

PARIGI, 19 ottobre (Reuters) - Il Presidente francese Nicolas Sarkozy è pronto a partire questo pomeriggio per Berlino per far progredire lo stato dei colloqui sul pacchetto di misure contro la crisi debitoria della zona euro. Lo hanno riferito a Reuters fonti parlamentari di centro-destra,

Secondo le fonti, i colloqui sarebbero in stallo sulla questione delle relazioni tra fondo europeo salva-Stati e Bce, che potrebbero rendere necessaria la modifica dei Trattati dell'Unione.

Sarkozy, riferiscono le fonti, ha detto di essere pronto a partire per Berlino questo pomeriggio per cercare di trovare l'intesa in vista del summit europeo di domenica.

"In Germania la coalizione è divisa su questa questione. Non è soltanto la cancelliera Merkel che dobbiamo convincere" avrebbe detto Sarkozy nel corso di un meeting, secondo il deputato Charles de Courson.

Mentre la Francia è convinta che la misura più efficace di aumentare la leva finanziaria dell'Efsf sia di trasformarlo in una banca che possa finanziarsi alla Bce, sia l'istituto centrale di Francoforte sia il governo tedesco sono contrarie a questa ipotesi.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129734, Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia