Bpm, per Arpe sarebbe meglio restituire Tremonti Bond subito

lunedì 17 ottobre 2011 19:18
 

ROMA, 17 ottobre (Reuters) - Matteo Arpe del fondo Sator, sostenuto alla guida della Banca Popolare di Milano dalla Fabi e dalla Fiba-Cisl, ritiene che sarebbe meglio restituire i Tremonti Bond per non avere "zavorre" e potere così aumentare la capacità di concedere crediti.

"Con il piano prima si pensava a rimborsare i Tremonti bond, ora mi sembra che invece non lo si voglia più fare. Io credo che sia meglio partire senza una zavorra e quindi restituirli. Tenere i Tremonti Bond per diminuire l'aumento di capitale significherebbe ridurre la capacità di fare credito. Bisognerebbe tenere tutto fermo per poi rimborsarli tra un anno e mezzo", ha detto Arpe all'Assemblea dei dipendeti Bpm di Roma collegato in video conferenza.

L'ex Ad di Capitalia ha aggiunto che per la Popolare di Milano "non vedo operazioni straordinarie, nel senso di fusioni. Sono sotto gli occhi di tutti, portano solo riduzione di personale".

"Le banche italiane sono in una situazione non facile che durerà per gli anni a venire", ha aggiunto.

La Bpm terrà l'assemblea per il cambio dei vertici il prossimo 22 ottobre.

(Alberto Sisto)

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224354, Reuters Messaging: paolo.biondi.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia