Efsf, richieste fondi banche potrebbero essere limitate-Frankel

venerdì 14 ottobre 2011 14:45
 

MILANO, 14 ottobre (Reuters) - Le richieste al fondo europeo di salvataggio Efsf per la ricapitalizzazione delle banche potrebbero essere limitate, perché dovranno essere rivolte prima ai soci e ai governi nazionali. Lo ha detto il responsabile finanziario dell'Efsf Christophe Frankel. "Nell'ottica dell'approccio a tre stadi - settore privato, livello nazionale e poi europeo - dal momento che l'Efsf arriverebbe solo in ultima istanza, gli ammontari richiesti potrebbero davvero essere ragionevolmente limitati" ha detto Frankel ai giornalisti.

"Bisogna anche considerare che Irlanda, Portogallo e Grecia hanno gia fondi da destinare alla ricapitalizzazione delle banche all'interno dei loro pacchetti di salvatggio" ha aggiunto Frankel, che ricopre anche la carica di vice amministratore delegato del Fondo salva stati.

Le considerazioni di Frankel arrivano in un momento in cui sui mercati finanziari c'è forte preoccupazione che le richieste di aiuto all'Efsf da parte delle banche in difficoltà possa rendere insufficiente la dotazione del fondo, pari a a 440 miliardi di euro, nel caso in cui dovesse affrontare il salvataggio di un Paese.

I funzionari europei stanno tentando di lanciare una tornata di ricapitalizzazioni, il cui conto finale è stimato in 100-200 miliardi di euro, e oltre.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129734, Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia