Gestori oggi hanno Btp per rendimento e Bund per protezione- Siniscalco

giovedì 13 ottobre 2011 15:58
 

ROMA, 13 ottobre (Reuters) - La strategia di molti gestori oggi è di tenere sia Btp sia Bund tedeschi per sfruttare gli alti rendimenti dei titoli italiani e l'alto valore di sicurezza dei secondi.

Lo ha detto il presidente di Assogestioni Domenico Siniscalco nel corso di una audizione al Senato.

"Molti fondi hanno messo in piedi una strategia bilanciata tra Btp e Bund, uno rende molto e l'altro protegge il capitale", ha detto Siniscalco.

Il presidente di Assogestioni ha poi spiegato che il 60% dell'investimento in titoli pubblici del sistema del risparmio gestito(sia i fondi sia i mandati a gestire) è pari a circa 600 miliardi e per oltre il 50% è in titoli del debito italiano e il restante quasi 10% in debito estero.

A proposito dello spread tra Btp e Bund, salito dall'estate attorno a 400 punti, Siniscalco ha voluto rimarcare che i gestori dei fondi italiani non hanno certo contribuito ad allargare questa forbice.

"I gestori italiani non hanno ceduto neanche una quota, gli istituzionali italiani hanno tenuto le loro quote durante la crisi con grande responsabilità", ha detto Siniscalco.

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224354, Reuters Messaging: stefano.bernabei.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia