Seat appoggia proposta bondholders, invita ad adesione per 30/11

venerdì 4 novembre 2011 13:16
 

MILANO, 4 novembre (Reuters) - La proposta formulata dal comitato dei bondholders a Seat Pagine Gialle rimane aperta all'accettazione di tutti i principali stakeholder fino al 30 novembre, termine oltre il quale perderà efficacia con effetto immediato.

Per questo motivo Seat ribadisce il pieno sostegno alla proposta e incoraggia tutti gli stakeholder a lavorare in modo costruttivo per tradurla in accordi contrattualmente vincolanti per tutte le parti entro fine mese.

Lo dice una nota Seat diffusa stamane a corollario del comunicato stampa di ieri sera in cui venivano forniti ulteriori dettagli sulla proposta inviata dal comitato bondholders alla società lo scorso 27 ottobre.

La proposta verte sulla conversione di 1,2 miliardi di euro del bond Lighthouse in cambio del 90% del capitale azionario.

Inoltre è stato proposto che siano emessi warrant a cinque anni a favore degli attuali azionisti Seat - che avranno il 10% del capitale della società - fino al 5% post ristrutturazione con un prezzo di esercizio 'cashless' esercitabili una volta che gli obbligazionisti Lighthouse abbiano ricevuto, tramite dividendo o altro, l'equivalente del valore nominale delle obbligazioni Lighthouse.

E' previsto, infine, che post ristrutturazione Seat possa procedere alla distribuzione di dividendi solo se l'indebitamento bancario complessivo sarà inferiore ai 450 milioni di euro. I dividendi potranno essere pagati solo sulla base dei flussi di cassa della società non destinati al rimborso dell'indebitamento.

Gli abbonati Reuters possono leggere i comunicati integrali cliccando e

  Continua...