Btp in calo sopra minimi, spread sotto 350 pb, occhi aste

lunedì 10 ottobre 2011 17:43
 

 MILANO, 10 ottobre (Reuters) - Il mercato secondario dei Btp
nel pomeriggio è migliorato, con lo spread che ha rivisto i
minimi delle ultime due sedute.	
 I dealer dicono che il rialzo non è dovuto, anche questa
volta, al sostegno degli acquisti delle banche centrali, bensì
al reale interesse degli investitori, sia domestici, sia esteri,
sia di alcuni hedge fund.	
 "E' stato un buon pomeriggio, gli acquisti si sono stati,
anche con un certo volume, da iataliani, stranieri e anche da
edge fund" eice un n dealer.	
 Rispetto alla mattina, in cui il mercato era più debole,
"certamente ha aiutato il buon trend di Wall Street che ha
aiutato a rafforzare quel clima di maggior fiducia che già
c'era" dice uno strategist facendo riferimento alle buone
intenzioni dimostrate nel week end da Francia e Germania nel 
rafforzamento del sistema bancario 	
 Lo spread Btp/Bund a 10 anni verso la
chiusura è in area 350 pb dopo un minimo toccato a 348 pb, in
restringimento da 352,5 della chiusra di venerdì.	
 Il rendimento del decennale benchmark italiano 
è a 5,57% dal 5,52% di venerdì sera, dopo un minimo toccato oggi
a 5,55%. 	
 L'andamento dello spread è il risultato non tanto del calo
del rendimento del Btp decennale, quanto del rialzo del bund,
messo in vendita per il venir meno del suo ruolo di
asset/rifugio in relazione al miglioramento del clima.	
 Dall'incontro nel week end tra Merkel e Sarkozy è emersa la
"necessità" di rafforzare gli istituti di credito europei più
esposti e quindi l'obbiettivo di presentare un pacchetto di
azioni "permanenti, globali e rapide". Tutto ciò senza entrare
in dettagli, visto l'approssimarsi di appuntamenti
internmazionali: l'Ecofin spostato oggi al 23 ottobre dal 17-18
ottobre e il G20 dei primi di novembre.	
 	
 OCCHI AD ASTA BOT DOMANI, VISTO CALO RENDIMENTO 	
 Il tema 'aste italiane' torna ad essere dominante. Sia per
l'asta Bot di domani, sia per l'annuncio dei quantitativi dei
titoli a medio-lungo stasera.	
 Per l'asta di domani i presupposti - dicono i dealer - sono
buoni. Il Tesoro offre due titoli, il solito annuale e un
flessibile da 74 giorni. "La scelta del secondo è da ricondurre
a specifiche richieste delle tesorerie, e quindi non desta
problema" dice un dealer. "Ma anche per l'annuale le cose si
stanno mettendo bene, con una buona adesione anche della
clientela retail". Il Bot a 12 mesi sul grey market stasera
quota un rendimento attorno al 3,50%, ben più basso quindi del
4,153% risultato all'asta dello scorso mese, che rappresentava
il massimo da settembre 2008, e riportandosi a un livello
leggermente più basso rispetto all'asta di inizio agosto, nel
pieno dell'attacco speculativo sull'Italia.	
Altro tema di discussione nelle sale operative oggi è stato	
l'annuncio stasera dell'ammontare delle aste a medio-lungo in
calendario il prossimo giovedì. 	
 La scorsa settimana il Tesoro ha annunciato l'offerta della
riapertura del Btp quinquennale on-the-run, insieme a ben 3
off-the-run. Da notare tra questi ultimi il fatto che oltre al
2018 e al 2021, sostanzialmente nelle attese poichè all'interno
della gamma di titoli acquistati dalla Bce e quindi divenuti
meno liquidi, c'è anche il 2025, un titolo lungo che non era
stato più emesso da     quando è stato riavviato il programma di
acquisti di titoli da parte della Bce a inizio agosto.	
 "La scelta di offrire un titolo così lungo in questo momento
in cui il mercato ha ancora i nervi scioperti è stata forse un
po' azzardata" dice un dealer. "Il titolo ha infatti perso 20
punti base in termini di rendimento dall'annuncio, e speriamo
che non crei problemi in asta".	
 Per l'ammontare, annunciato stasera a mercati chiusi, le
stime erano per un massimo di 6-7 miliardi, di cui circa 3 mld
sulla riapertura del Btp quinquennale e il resto probabilmente
complessivo sui tre off-the-run. Il Tesoro ha poi annunciato un
ammontare complessivo da 4 a 6,5 mld. Per il solo quinquennale
l'offerta + di 2,5/3,5 miliardi. 	
 	
======================= 17,30 ============================    	
FUTURES BUND DICEMBRE      134,63   (-0,78)        	
FUTURES BTP DICEMBRE       100,85   (-0,18)   	
BTP 2 ANNI  (AGO 13)      96,30   (-0,01)   4,192%   	
BTP 10 ANNI (SET 21)     94,59   (-0,17)   5,539%   	
BTP 30 ANNI (SET 40)     81,55   (-0,55)   6,512%	
 * Quotazioni su Tradeweb in assenza di scambi su Mts	
========================  SPREAD (PB)========================== 
 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 
	
TREASURY/BUND 10 ANNI  -0,1             -9,5    
 	
BTP/BUND 2 ANNI          349               355    	
BTP/BUND 10 ANNI       350               352    
 	
livelli minimo/massimo              348,0-358,6     352,5-366,8 
  	
BTP/BUND 30 ANNI       372               375 	
BTP 2/10 anni                         ----              133,1	
BTP 10/30 anni                          95,5            -----	
=============================================================	
	
 (Gabriella Bruschi, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129504, Reuters messaging:
gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net)	
 Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia