Btp in calo sopra minimi con banche centrali, dati Usa

venerdì 7 ottobre 2011 17:48
 

 MILANO, 7 ottobre (Reuters) - Grazie anche al salvagente
delle banche centrali si chiude nel segno della correzione ma a
livello assoluto in decisa tenuta una settimana particolarmente
pesante per il secondario dei Btp, colpito dalla severa
bocciatura di Moody's.	
 Gli operatori riferiscono di acquisti da parte delle banche
centrali, attivatesi ormai da un mese a sostegno anche dei
governativi italiani.	
 "Sono tornati ad acquistare dalla scadenza a due anni a
quella decennale: il volume è in linea a quello degli ultimi
interventi e abbiamo visto le banche centrali venire incontro
anche alla Spagna" commenta un trader.	
 Il differenziale di rendimento Italia/Germania sul tratto a
dieci anni è indicato sulla piattaforma TradeWeb poco oltre 350
punti base, sui livelli della chiusura precedente, dopo una
breve puntata a 366,8.	
 Per un'idea sull'entità del movimento basta guardare ai 375
punti base di martedì sera, subito prima di Moody's.	
 "La pressione sul mercato italiano certamente rimane, per
quanto si sia riusciti a recuperare ampiamente, tornando sui
livelli di metà settembre, si tratta di livelli di rendimento
ancora molto onerosi" spiega un secondo operatore.	
 Un aiuto importante è venuto dai numeri incoraggianti sugli
occupati mensili Usa, a monte dei realizzi sul Bund.	
 "Si è fatto molto proprio a ridosso dei dati: al sostegno
delle banche centrali si sono andate ad aggiungere le vendite di
Germania in un clima di minore avversione al rischio" aggiunge
uno dei trader.	
 Positiva sia per l'obbligazionario sia per le borse la
prospettiva di piena disponibilità al sostegno del sistema
bancario dimostrata in questi giorni dalle autorità europee.	
 In vista del prossimo consiglio europeo, in agenda per
domenica un bilaterale Merkel-Sarkozy in cui si cercherà di fare
chiarezza sulla posizione dei due pesi massimi della zona euro
sul sempre più delicato tema del salvataggio di Atene,
dell'adesione del settore privato e della conseguente
svalutazione dei governativi ellenici, oltre che del ruolo del
fondo salva-Stati.	
	
=========================== 17,30 ============================  
 	
FUTURES BUND DICEMBRE      135,35   (-0,53)        	
FUTURES BTP DICEMBRE       101,07   (-0,18)   	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)      96,31   (+0,21)   4,1684   	
BTP 10 ANNI (SET 21)     94,76   (-0,55)   5,515%   	
BTP 30 ANNI (SET 40) *  81,374  (-0,36)   6,528%	
 * Quotazioni su Tradeweb in assenza di scambi su Mts	
========================  SPREAD (PB)========================== 
 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 
	
TREASURY/BUND 10 ANNI   -9,5             -2,9   
  	
BTP/BUND 2 ANNI          355               353    	
BTP/BUND 10 ANNI       3653              352    
 	
livelli minimo/massimo              352,5-366,8     349,2-363,9 
  	
BTP/BUND 30 ANNI       375               376 	
BTP 10/2 anni                          133,1              --	
=============================================================	
	
 (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129854, Reuters messaging:
alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net)	
 	
 Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia