Treasuries Usa estendono ribasso dopo dato occupati settembre

venerdì 7 ottobre 2011 15:04
 

NEW YORK, 7 ottobre (Reuters) - Il dato, superiore alle previsioni, degli occupati non agricoli di settembre innesca le vendite sui titoli di stato statunitensi, con il trentennale che perde due punti, il decennale il calo di uno e i rendimenti del due anni ai massimi da inizio agosto.

Intorno alle 15 ora italiana il 30 anni perde oltre 2 punti e rende il 3,07% circa da 2,99% prima della pubblicazione del dato, il benchmark decennale arretra di meno di un punto e offre un tasso del 2,08% circa, il titolo a due anni è poco variato e rende lo 0,27%.

Gli occupati non agricoli negli Stati Uniti sono cresciuti di 103.000 unità, un numero di gran lunga superiore alle attese del consensus di +60.000 che si confrontano con un progresso di 57.000 unità in agosto.

Il tasso di disoccupazione si attesta così al 9,1% in settembre, in linea con il consensus e con il dato del mese precedente.

Rivisto al rialzo a 42.000 da 17.000 il dato dei nuovi posti creati ad agosto nel settore privato mentre quelli di settembre, 137.000, sono stati superiori a stime per 100.000.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia