Portogallo, Moody's declassa nove banche,tasso 10 anni al 12,85%

venerdì 7 ottobre 2011 10:14
 

7 ottobre (Reuters) - Moody's Investors Service ha declassato oggi nove banche portoghesi a causa di un aumento del rischio legato all'esposizione delle banche al debito portoghese e al downgrade del Portogallo lo scorso luglio a Ba2 con outlook negativo.

L'agenzia di rating ha abbassato di uno o due "notch" (livelli) il debito seniori e il rating sui depositi di nove banche e di uno o due notch i giudizi "standalone" di sei di queste banche.

Tutti i meriti di credito si accompagnano ad un outlook negativo con la sola eccezione di Banco Portugues de Negocios, che ha un "developing outlook" su tutti i suoi rating.

Stamani, dopo il downgrade, il tasso del governativo decennale ha segnato un rialzo di 7 punti base al 12,85%.

Le sei banche colpite da downgrade del rating "stand alone", del debito e dei depositi sono: Caixa Geral de Depositos, Banco Comercial Portugues, Banco Espirito Santo, Banco BPI, Banco Santander Totta e Caixa Economica Montepio Geral.

Moody's ha detto che si aspetta un ulteriore deterioramento della qualità degli asset domestici delle banche per effetto delle deboli prospettive di crescita economica, delle misure di rigore del governo e delle tensioni sul fronte della liquidità dovuto ad un limitato accesso al mercato dei finanziamenti all'ingrosso.

Il successo dei piani di ricapitalizzazione e riduzione del debito delle banche portoghesi aiuterebbe, secondo Moody's, a ricostruire la fiducia nelle banche portoghesi.

"Tuttavia, Moody's ritiene che per questi piani ci siano significativi rischi di implementazione", ha detto.