Decreto sviluppo, tagli sono lineari e questo preoccupa- La Russa

giovedì 6 ottobre 2011 16:25
 

ROMA, 6 ottobre (Reuters) - Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, si dice preoccupato per la discussione intorno al decreto sviluppo che prevedrebbe tagli lineari difficili da accettare dai vari ministri.

La Russa lo ha detto uscendo dalla riunione dei vertici del Pdl che si è tenuta a palazzo Grazioli fra il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, alcuni ministri e una rappresentanza dei vertici parlamentari del partito.

"I tagli, al momento, sono lineari e c'è preoccupazione ma c'è anche la consapevolezza dell'ineluttabilità dei sacrifici che bisogna fare", ha risposto il ministro ai cronisti che gli chiedevano una valutazione sull' incontro e sullo stato di avanzamento dei lavori.

A La Russa è stato anche chiesto se le riduzioni di budget verranno operate sui fondi Fas. Il ministro ha risposto: "Lei si preoccupa dei fondi Fas io mi preoccupo dei tagli da 1,4 mld alla Difesa".

Il titolare della Difesa ha spiegato che i lavori di stesura del provvedimento per lo sviluppo non sono finiti: "Non ci sono conclusioni. Al decreto sta lavorando, personalmente, il presidente del Consiglio certo anche un po' il ministro dell'Economia insieme agli altri ministri competenti". (Giuseppe Fonte e Francesca Piscioneri)