Btp accorciano ritardo su Bund in chiusura, digerita Moody's

mercoledì 5 ottobre 2011 17:43
 

 MILANO, 5 ottobre (Reuters) - Incassata la bocciatura di ben
tre notch del rating sovrano da parte di Moody's, il secondario
dei Btp non si limita a leccarsi la ferita, piuttosto
superficiale in quanto almeno in buona parte nei prezzi, ma
approfitta dei realizzi sul Bund per accorciare le distanze nei
confronti della Germania.	
 Complice la brillante performance dei listini di borsa, che
sembrano scommettere su un sostegno concreto all'asfittico
sistema bancario Ue, il clima di fondo dei mercati appare oggi
decisamente più propenso al rischio.	
 "Davvero un'ottima reazione alla bocciatura di Moody's:
senza l'aiuto delle banche centrali lo spread Italia/Germania
chiude sui minimi di seduta" osserva un operatore.	
 "Ancora più importante è che dopo un'estemporanea risalita i
rendimenti siano tornati sui livelli di ieri e della scorsa
settimana" aggiunge.	
 Si porta fino a sotto 370 punti base il differenziale di
rendimento tra il decennale italiano e l'equivalente tedesco
sulla piattaforma TradeWeb , con un minimo
intraday a 368,4 centesimi.	
 Un secondo addetto ai lavori tiene a precisare che si tratta
comunque di un mercato estremamente sottile, in cui il movimento
prende spunto quasi unicamente dall'apertura o dalla chiusura di
posizioni sul Bund.	
 "La decisione di Moody's era evidentemente già nei prezzi,
oppure qualcuno si era spinto eccessivamente nelle vendite di
carta italiana ed è poi rimasto un po' scottato" ipotizza.	
 "L'Italia non è la Grecia e neanche la Spagna: su questi
livelli di rendimento, che peraltro non riflettono i
fondamentali, il Btp può tornare a trovare compratori che non
siano le banche centrali" continua.	
 Cogliendo lievemente in contropiede i mercati, il direttore
del dipartimento europeo Fmi ha annunciato che il Fondo potrebbe
creare un'apposita socità veicolo per acquistare debito italiano
e spagnolo sul primario e sul secondario, affiancandosi al fondo
salva-Stati.	
 "Le buone idee non mancano ma c'è davvero poca chiarezza,
sotto il profilo monetario l'Europa è davvero ancora molto
giovane" conclude uno dei trader.        	
=========================== 17,30 ============================= 
  	
FUTURES BUND DICEMBRE      137,08   (-1,16)        	
FUTURES BTP DICEMBRE       100,54   (-0,08)   	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)      96,10   (-0,02)   4,292%   	
BTP 10 ANNI (SET 21)     94,63   (-0,27)   5,533%   	
BTP 30 ANNI (SET 40)     81,51   (+0,05)   6,515%	
========================  SPREAD (PB)========================== 
 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 
	
TREASURY/BUND 10 ANNI   -4,7            -9,0    
  	
BTP/BUND 2 ANNI            378               380    	
BTP/BUND 10 ANNI       370               375    
 	
livelli minimo/massimo              368,3-384,1     373,1-386,4 
  	
BTP/BUND 30 ANNI         393               400 	
SPREAD BTP 2/10 ANNI                   124,1              --  	
SPREAD BTP 10/30                        98,2              --    	
=============================================================	
 	
 (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129854, Reuters messaging:
alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net)	
 	
 Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia