Italia, conti pubblici mai cosi buoni come in ora - Borges (Fmi)

mercoledì 5 ottobre 2011 12:52
 

BRUXELLES, 5 ottobre (Reuters) - Secondo il direttore per l'Europa del Fondo monetario internazionale Antonio Borges, i conti pubblici italiani non sono mai stati buoni come adesso, anche se esiste un problema legato alla crescita dell'economia.

"In Italia i conti pubblici non sono mai stati buoni come in questo momento, e questo è un dato importante," ha spiegato Borges ricordando che l'Italia è al momento tra i pochi paesi a poter vantare un avanzo primario in attivo, "meglio persino di quello della Germania".

Un rapporto del Fmi sull'economia europea pubblicato oggi a Bruxelles definisce tuttavia "deludente" la crescita italiana negli ultimi due decenni.

"Se hai un alto debito pubblico, la crescita diventa fondamentale per rimediare a questa situazione, e l'Italia non è cresciuta per niente" ha aggiunto l'esponente del Fmi, auspicando quindi misure per la crescita e riforme "che possano liberare il potenziale dell'economia italiana".

(Redazione Milano, Reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129743, Reuters messaging: giulio.piovaccari.reuters@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia