Governo, giovedì consiglio ministri, poi vertice maggioranza

martedì 4 ottobre 2011 17:18
 

ROMA, 4 ottobre (Reuters) - Il governo si riunirà giovedì mattina in Consiglio dei ministri ma all'ordine del giorno non risultano, al momento, provvedimenti sostanziali come il decreto legge sullo sviluppo al quale ancora si sta lavorando.

Lo riferisce una fonte governativa.

Sempre nella giornata di giovedì il presidente del Consiglio dei ministri riunirà un vertice di maggioranza per discutere del provvedimento sullo sviluppo, atteso per metà ottobre secondo le dichiarazioni di esponenti del Pdl.

Per quanto riguarda la successione di Mario Draghi alla guida della Banca d'Italia, l'argomento non è tema da discutere in un vertice di maggioranza, spiega un'altra fonte.

La scorsa settimana un partecipante alla riunione presieduta da Berlusconi a Palazzo Grazioli aveva riferito che la decisione sul nuovo governatore, pur spettando al presidente del Consiglio, sarebbe stata discussa anche dai leader di maggioranza. Ieri il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, ha però escluso l'eventualità.

Mario Draghi inizierà il suo incarico alla guida della Bce il primo novembre e per quella data dovrà essere scelto il nuovo governatore. In lizza l'attuale direttore generale di Bankitalia, Fabrizio Saccomanni (gradito allo stesso Draghi), il direttore generale del Tesoro, Vittorio Grilli (candidato del ministro dell'Economia, Giulio Tremonti) e il membro del board Bce, Lorenzo Bini Smaghi. (Francesca Piscioneri)