Dexia, Belgio e Francia pronti ad agire, titolo scivola del 38%

martedì 4 ottobre 2011 09:48
 

BRUXELLES, 4 ottobre (Reuters) - Il ministro delle Finanze belga Didier Reynders si è detto pronto ad agire, insieme alla Francia, a sostegno del gruppo finanziario Dexia , finito nel mirino dei mercati per la sua consistente esposizione ai titoli sovrani greci.

"Abbiamo valutato alcune possibili risposte da parte di due governi di Francia e Belgo, ma prima abbiamo bisogno di leggere tutte le proposte provenineti dalla banca e se necessario agiremo" ha detto Reynders a margine del meeting dei ministri delle Finanze della zona euro a Lussemburgo.

Lunedì sera la banca ha convocato una riunione di emergenza del consiglio di amministrazione, proseguita fino alle prime ore del mattino di oggi.

Le azioni del gruppo franco-belga Dexia sono scivolate fino al 37,7% nelle prime battute della seduta odierna, precipitando ai suoi minimi storici.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129734, Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia