Grecia,contestatori bloccano ministero Finanze per arrivo troika

giovedì 29 settembre 2011 09:09
 

ATENE, 29 settembre (Reuters) - I contestatori greci hanno bloccato oggi l'ingresso del ministero delle Finanze prima dell'inizio dei colloqui con l'Unione Europea e il Fondo Monetario Internazionale sulla tranche di aiuti economici di cui Atene ha bisogno per evitare il default.

Circa 200 impiegati del ministero delle Finanze si sono riuniti di fronte al ministero, urlando: "Prendete il vostro piano di salvataggio e andatevene".

I contestatori hanno detto alla polizia di voler impedire al ministro delle Finanze Evangelos Venizelos di incontrare gli ispettori di Unione Europea, Fondo Monetario Internazionale e Banca Centrale Europea, ha detto un funzionario di polizia a Reuters.

Un portavoce della polizia ha aggiunto che i contestatori hanno bloccato anche i ministeri dell'Interno, della Giustizia, del Lavoro, della Salute e dell'Agricoltura.

"Le occupazioni vengono effettuate oggi quando la troika torna nel nostro paese mentre noi affrontiamo nuove barbare misure che sono state decise e che vengono tuttora decise su riduzioni salariali, aumenti di tasse e licenziamenti di massa", ha detto in un comunicato Adedy, sindacato del settore pubblico greco.

(Redazione General News Roma +3906 85224380, fax +3906 8540860, Reutersitaly@thomsonreuters.com) -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia