Italia,liberalizzazioni e flessibilità lavoro per crescita-Trichet

mercoledì 28 settembre 2011 07:57
 

MILANO, 28 settembre (Reuters) - In un'intervista al 'Corriere della Sera' il governatore delle Bce Jean-Claude Trichet ha esortato i governi ad attuare velocemente le decisioni prese il 21 luglio in sede europea riguardo il potenziamento del fondo europeo di salvataggio e il secondo bailout greco.

Per quanto riguarda l'Italia, Trichet sottolinea che le misure prese dal governo permettono di avanzare in modo significativo verso l'obiettivo del pareggio di bilancio nel 2013.

Trichet non esclude possano essere necessarie altre misure, a seconda dell'evoluzione dell'economia reale. Riguardo a un ipotizzabile programma per aumentare la crescita, il numero uno della Bce suggerisce una serie di provvedimenti, quali la liberalizzazione delle professioni, un miglioramento della flessibilità del mercato del lavoro, dell'istruzione e del training, per arrivare a catalizzare l'innovazione.

A detta del numero uno della Bce, il potenziale di crescita dell'Italia è immenso ma la crescita non in linea con le capacità complessive del Paese.

A una domanda relativa a un possibile ritocco dei tassi d'interesse, Trichet ha risposto ricordando come in tempi di forte turbolenza, la Bce rappresenti una "solida ancora di stabilità e fiducia".