Grecia smentisce ipotesi stampa su default

venerdì 23 settembre 2011 11:43
 

MILANO, 23 settembre (Reuters) - La Grecia ha smentito la ricostruzione operata da alcuni quotidiani secondo cui sarebbe stata presa in considerazione un default ordinato con un 'haircut' del 50% per i creditori quale possibile via d'uscita per l'attuale crisi debitoria.

"La Grecia smentisce questi articoli" ha detto un alto funzionario governativo a Reuters, a condizione dell'anonimato.

Separatamente, il ministro delle Finanze, in relazione alle indiscrezioni di stampa, ha ribadito l'impegno del Paese per implementare il secondo pacchetto di salvataggio da 109 miliardi di euro, come concordato a luglio con i creditori internazionali.

"Tutte le altre discussioni, le voci, i commenti, gli scenari distolgono la nostra attenzione da questo obiettivo centrale" ha sottolineato in una nota Evangelos Venizelos.

Secondo due quotidiani greci, Venizelos avrebbe profilato una serie di opzioni ai parlamentari, compreso un default disordinato o l'implementazione di un secondo pacchetto di aiuti concordato dalla Grecia con Unione europea e Fondo monetario internazionale a luglio. (Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129734,Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia