Difesa, entro anno fondo immobiliare per vendita asset -Crosetto

venerdì 23 settembre 2011 10:48
 

ROMA, 23 settembre (Reuters) - Il ministero della Difesa conta di istituire entro fine anno un fondo immobiliare per la vendita di alcuni suoi asset, e ha affidato a Unicredit il mandato di advisor.

Lo ha detto a Reuters il sottosegretario alla Difesa Guido Crosetto, precisando che si partirà con 5 immobili della provincia di Roma, per un valore stimato di circa 700 milioni di euro.

"E' la prima volta che la Difesa istituisce un fondo immobiliare, per noi è una prova. Abbiamo dato mandato come advisor a Unicredit (per la parte finanziaria) e allo studio Bonelli Erede Pappalardo (per la parte legale)", ha detto Crosetto.

"Si partirà con i beni di Roma, e poi se ne potranno aggiungere altri" tra caserme, arsenali, forti sparsi sul territorio nazionale, circa 300 in tutto.

"Il problema - spiega Crosetto - è che prima questi beni vanno valorizzati urbanisticamente: una caserma, per fare un esempio, non vale un granché, ma se il Comune fa una variazione consentendo che vi si costruiscano un supermercato o degli alloggi, vale dieci, cento volte tanto".

A Roma, precisa il sottosegretario, si lavora alla valorizzazione dei cinque asset "da circa un anno", ma i tempi di un processo del genere "in Italia vanno dai due agli otto anni".

(Antonella Cinelli)

(Redazione General News Roma +3906 85224380, fax +3906 8540860, Reutersitaly@thomsonreuters.com) -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia