PUNTO 1-Banche Europa, rischio banche sale di 300 mld-Fmi

mercoledì 21 settembre 2011 15:58
 

(Aggiunge nuovi elementi da report Fmi, contesto)

WASHINGTON, 21 settembre (Reuters) - La crisi del debito in Europa ha aumentato l'esposizione delle banche alla regione di 300 miliardi di euro e gli istituti devono ricapitalizzare per fronteggiare le potenziali perdite, dice il Fondo Monetario Internazionale.

Nel Global Financial Stability Report, il Fondo ha detto di aver cercato di "approssimare l'aumento del rischio sul debito sovrano che si è realizzato negli ultimi due anni".

Il report non ha calcolato le necessità di capitale delle banche, che, dice il Fondo, deve essere determinato da stress tests sui bilanci degli istituti.

Secondo notizie di stampa di agosto, il Fmi aveva quantificato in 200 miliardi di euro le necessità in termini di capitale delle banche europee, ma i funzionari europei avevano contestato i dati, affermando che la posizione patrimoniale della maggior parte degli istituti era solida.

I rappresentanti dell'Unione facevano affidamento sugli stress tests realizzati a luglio, che avevano individuato otto istituti con necessità di capitale, per complessivi 2,5 miliardi di euro.

Il Fondo dice che un ulteriore esposizione da 100 miliardi di euro, è legata al recente calo del valore degli asset delle banche e all'aumento dei costi di finanziamento.

Secondo il report, le banche dovrebbero aumentare il capitale in modo privato, ma potrebbero essere necessari fondi pubblici.