G20/Fmi, Germania sottolineerà necessità disciplina fiscale -fonte

martedì 20 settembre 2011 15:38
 

BERLINO, 20 settembre (Reuters) - La Germania sottolineerà l'importanza del consolidamento delle finanze pubbliche nell'incontro in agenda questa settimana a Washington con i ministri delle Finanze e i banchieri centrali di ogni parte del mondo, ha detto una fonte del governo di Berlino.

La posizione è in contrasto con quella degli Stati Uniti, che hanno fatto pressioni sulla Germania perchè conceda più stimoli fiscali a sostegno dell'economia europea, che sta attraversando una fase di rallentamento.

"E' importante che i paesi industrializzati evidenzino la loro credibilitè nelle politiche di budget e questo significa che devono mantenere gli impegni assunti al G20 di Toronto: il dimezzamento dei deficit pubblici entro il 2013 e la stabilizzazione dei livelli di debito entro il 2016", ha dichiarato la fonte aggiungendo che finora solo la Germania, l'Italia, la Gran Bretagna e il Canada sono al passo.

"Per questo il ministro delle Finanze dirà chiaramente a Washington che siamo assultamente ancorati al nostro percorso di consolidamento - lo vogliamo e lo dobbiamo fare", ha proseguito la fonte che prefersce restare anonima.

Il summit, che inizia mercoledì, è un meeting semestrale organizzato dal Fmi e dalla Banca mondiale e vedrà anche la partecipazione dei ministri del G20.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia