Italia, scontato taglio S&P, ora misure per economia-Reguzzoni

martedì 20 settembre 2011 12:24
 

ROMA, 20 settembre (Reuters) - Il declassamento del rating dell'Italia da parte di S&P è stato un giudizio largamente atteso e segnala l'urgenza di misure per rilanciare l'economia con misure per imprese e famiglie.

Lo dice Marco Reguzzoni, capogruppo della Lega alla Camera, a margine dei lavori parlamentari.

"Un giudizio quasi scontato: è la prova che serve da subito un provvedimento sull'economia che dia impulso alle famiglie e alle imprese", ha detto Reguzzoni.

Standard & Poor's ha comunicato stanotte di aver declassato di un 'notch' la propria valutazione sul merito di credito sovrano della Repubblica italiana, portandolo ad 'A/A-1' da 'A+/A-1+ con un outlook che resta negativo.

L'agenzia, che aveva messo sotto osservazione il rating dell'Italia in maggio, sottolinea che le prospettive di crescita dell'economia si sono deteriorate e che il governo di Silvio Berlusconi non sembra in grado di dare risposte efficaci. (Roberto Landucci)