Grecia, troika vede gettito insufficiente da tassa immobiliare

lunedì 19 settembre 2011 14:22
 

ATENE, 19 settembre (Reuters) - Secondo gli ispettori della 'troika' la nuova tassa sulle proprietà immobiliari in Grecia garantirà solo la metà dei 2 miliardi di euro previsti per quest'anno e dunque nuove misure di risanamento saranno necessarie per coprire i mancato gettito.

Lo riferisce una fonte ufficiale del governo di Atene, aggiungendo che gli ispettori di Ue, Bce e Fmi chiedono al Paese massicci tagli alla spesa pubblica nel 2012.

"La troika ritiene che la tassa sulle proprità immobiliari avrà un gettito di un miliardo inferiore alle nostre stime" ha affermato la fonte governativa.

Ogni ulteriore misura fiscale sull'anno in corso - ha aggiunto - verrà decisa dopo la conferenza call di stasera tra il ministro delle Finanze Evangelos Venizelos e i capi della delegazioni degli ispettori . (Giulio Piovaccari)