Bce, economia globale si sta deteriorando rapidamente - Liikanen

lunedì 19 settembre 2011 11:54
 

HELSINKI, 19 settembre (Reuters) - Le prospettive per l'economia globale si sono deteriorate rapidamente e il perdurare della crisi del debito europeo ha danneggiato il funzionamento dei mercati finanziari della zona euro.

Lo ha detto Erkki Liikanen membro del Consiglio governativo della Banca centrale europea.

"Affinchè il rallentamento economico resti temporaneo come previsto, la fiducia deve essere rafforzata in fretta. In caso contrario, esiste il pericolo che l'economia scivoli in una nuova recessione" ha detto Liikanen, che è a capo della Banca di Finlandia, in un comunicato.

"I rischi per la crescita economica puntano sostanzialmente al ribasso. I rischi per quanto riguarda l'inflazione sono cambiati. In un clima con un grado particolarmente elevato di incertezza, dobbiamo continuare a monitorare tutti gli sviluppi molto attentamente".

Liikanen ha sottolineato che l'incertezza si è già riflessa nell'economia reale, mentre l'intermediazione finanziaria nei mercati interbancari è disturbata e ha esortato i politici e gli azionisti delle banche ad agire.

"Lo strumento più efficace per ripristinare la fiducia nel sistema finanziario è la ricapitalizzazione delle banche. Questo è principalmente compito degli azionisti", ha detto.

Per risolvere l'attuale crisi del debito sovrano, i politici devono essere impegnati nei programmi di riduzione del debito e di raggiungimento di avanzi primari strutturali, ha detto Liikanen, aggiungendo che il processo decisionale dei politici è fondamentale per stabilizzare la crisi.

Ha inoltre invitato i governi ad attuare rapidamente le decisioni prese dai leader europei lo scorso luglio.

"La crisi del debito sovrano non è più solo un problema dei piccoli paesi, ma è una crisi di tutta l'area che ha assunto dimensioni sistemiche," ha detto.   Continua...