PUNTO 1-Italia ha fatto tutto possibile per austerità -Juncker

venerdì 16 settembre 2011 16:42
 

(aggiunge background)

BRESLAVIA (Polonia) , 16 settembre (Reuters) - Secondo l'Eurogruppo, l'Italia ha fatto tutto il possibile per consolidare le proprie finanze pubbliche. Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker, a margine della conferenza stampa successiva all'Ecofin informale in corso a Breslavia, in Polonia.

"Tutti nell'Eurogruppo pensiamo che le autorità italiane abbiano fatto tutto il possibile e abbiano adottato misure soddisfacenti" ha detto Juncker ai giornalisti.

"Oggi non c'è stata un discussione specifica sull'Italia" ha aggiunto Juncker.

Il governo ha varato mercoledì un pacchetto di misure d'austerità aggiuntive con un importo intorno ai 55 miliardi di euro. La manovra, annunciata a inizio agosto in risposta a forti tensioni sui mercati che avevano colpito i titoli di Stato italiani, mira a portare il bilancio italiano in pareggio nel 2013, con un anno di anticipo rispetto a quanto indicato in precedenza.

L'approvazione definitiva del pacchetto di austerità, grazie a due voti di fiducia posti dal governo, arriva dopo ripetuti cambiamenti che hanno cambiato sostanzialmente il contenuto della manovra per superare i veti incrociati all'interno della maggioranza.

Anche Grecia, Spagna e Francia hanno rafforzato le loro misure di consolidamento fiscale nelle ultime settimane per cercare di placare le tensioni dei mercati finanziari sul debito sovrano dei paesi periferici della zona euro.

Sull'Italia pesa anche l'attesa del verdetto finale dell'agenzia di rating Moody's che lo scorso 17 giugno aveva indicato la possibilità di una revisione al ribasso del merito di credito del paese che viene valutato attualmente 'Aa2'.

(Francesca Landini)