Senior bond, detentori in mirino bozza piano Ue su banche

giovedì 15 settembre 2011 17:12
 

LONDRA, 15 settembre (Reuters) - Anche i detentori di senior bond verrebbero colpiti nel caso altre forme di debito e le azioni non riuscissero a sanare le perdite in caso di ristrutturazione di una banca in difficoltà, secondo la bozza del progetto dell'Unione europea.

Fino ad ora, le autorità hanno cercato di proteggere i detentori di obbligazioni senior, che vengono rimborsati prima di altri finanziatori, se una banca si trova in difficoltà.

Il progetto, se approvato, potrebbe effettivamente far diventare gli obbligazionisti senior i finanziatori di ultima istanza in una crisi, invece dei contribuenti.

"Le perdite dovrebbero prima essere assorbite da strumenti di capitale regolamentare, poi da debito subordinato e da titoli senior solo se le classi subordinate sono state svalutate completamente" dice la bozza ottenuta da Reuters.

"In particolare, le azioni dovrebbero assorbire le perdite per intero prima che qualsiasi debito sia soggetto a svalutazione" e' scritto nella bozza.

L'Institute of International Finance, una lobby bancaria internazionale, ha detto in maggio che l'utilizzo anche degli obbligazionisti senior dovrebbe essere "l'ultima risorsa" [ID: nLDE7481SM]. (Redazione Milano)