Russia, nessuna richiesta sostegno da alcun paese zona euro

giovedì 15 settembre 2011 10:00
 

MOSCA, 15 settembre (Reuters) - Nessun singolo paese dell'Unione monetaria si è rivolto alla Russia per un aiuto finanziario; Mosca ritiene possibile investire in governativi italiani e spagnli ma è del parere che sia necessara cautela.

Lo dice a Reuters il numero due alle Finanze e responsabile per il debito pubblico Sergei Storchak.

"E' possibile, dobbiamo prenderlo in considerazione ma essere molto prudenti" dice in un'intervista telefonica lo sherpa russo presso il Fondo monetario internazionale e il G8, aggiungendo che Mosca non è a conoscenza di un programma comune a livello di Bric mirato a un sostegno della zona euro cui ha fatto riferimento il Brasile.

"Non c'è stato alcun colloquio preliminare sull'argom,ento; non ne sono a conoscenza" dice.

Il presidente brasiliano Dilma Rousseff ha ribadito ieri che Brasilia è pronta ad aderire a un impegno a livello internazionale a sostegno della zona euro.

Storchak garantisce comunque che Mosca è pronta a partecipare ai colloqui sull'argomento in agenda per la riunione Bric del 22 settembre prossimo a Washinhgton.