Bund aprono in calo dopo nota franco-tedesca su Grecia

giovedì 15 settembre 2011 08:47
 

 LONDRA, 15 settembre (Reuters) - Apertura in lieve calo per i governativi
tedeschi, che si allontano dai picchi toccati nelle ultime settimane, dopo la
nota congiunta franco-tedesca sulla Grecia.	
   Ieri sera, i leader di Francia e Germania Nicholas Sarkozy e Angela Merkel
hanno emesso una nota congiunta a seguito della conference call cui ha
partecipato il premier ellenico George Papandreou, sollecitando la Grecia a
implementare il programma di riforme e raggiungere i target stabiliti dal
secondo accordo di salvataggio del 21 luglio.	
 "Il fatto che abbiano parlato a una voce sola non è brutta cosa e gli asset
rischiosi potrebbero trarne un po' di beneficio" dice un trader.	
 Sul fronte del mercato primario dei paesi periferici, la Spagna testerà
l'appetito per il suo debito offrendo al mercato titoli per circa 4 miliardi di
euro, con rendimenti attesi in deciso rialzo. 	
 Un esito deludente dell'asta dei titoli spagnoli, che insieme ai bond
italiani dall'inizio di agosto beneficiano del sostegno della Bce, potrebbe
esacerbare i timori degli investitori verso i Paesi periferici e spingerli verso
gli asset più sicuri, come il Bund.	
      	
========================= ORE 8,40 ============================	
 	
 FUTURES EURIBOR SETT.        98,470 (-0,005)    	
 FUTURES BUND DICEMBRE       136,72 (-0,15)    	
 FUTURES BTP DICEMBRE        99,82  (+0,07)	
 BUND 2 ANNI               100,33 (-0,094)    0,592% 	
 BUND 10 ANNI             103,47 (-0,012)    1,868% 	
 BUND 30 ANNI             138,98 (-0,218)    2,768%	
  	
================================================================	
	
 (Redazione Milano)