Monetario, o/n sale in ultimo giorno Rob, cala eccesso fondi

martedì 13 settembre 2011 12:39
 

MILANO, 13 settembre (Reuters) - I tassi sul brevissimo sono in rialzo oggi sul mercato monetario, dove si registra il movimento tipico dell'ultima seduta del periodo di riserva obbligatoria, in attesa dell'operazione di fine-tuning di questo pomeriggio.

Attorno alle 12,00 italiane l'overnight tratta all'1,10/35% su piattaforma Mid e all'1,01/15% su schermi Reuters, a fronte di tassi stabili nelle sedute precedenti poco sopra lo 0,75% del 'deposit rate'.

La media Eonia è stata fissata ieri pomeriggio allo 0,857% dallo 0,850% precedente.

"Oggi, come è normale, c'è molta volatilità sull'overnight che si è portato sopra l'1% e, comunque, non ha reagito molto all'esito delle operazione p/t" commenta il tesoriere di una banca italiana.

La Bce ha condotto stamane l'operazione di finanziamento pronti contro termine settimanle, a cui si è aggiunta quella mensile che copre l'inizio del nuovo periodo Rob, entrambe a rubinetto e a tasso fisso dell'1,50%

Sulla settimana Francoforte ha collocato fondi per 163,768 milirdi di euro, con un aumento rispetto ai 115,408 miliardi in rientro da martedì scorso. Sul 28 giorni le richieste si sono attestate a 54,222 miliardi, contro i 75,751 miliardi in scadenza dal mese scorso. Complessivamente si tratta di un incremento di quasi 27 miliardi dei fondi erogati dalla Bce.

"Considerando il nuovo benchmak comunicato dalla Bce, complessivamente si ha comunque una riduzione di circa 70 miliardi della liquidità in eccesso rispetto alla settimana scorsa, quindi intorno ai 130 miliardi" nota il tesoriere.

La stima sull'ammontare benchmark è stata comunicata oggi dalla Bce in 87,5 miliardi di euro, in netto aumento dai -90 miliardi di una settimana fa.

A completare il quadro della liquidità arriverà a fine mattinata l'operazione settimanale di drenaggio finalizzata a riassorbire la liquidità in eccesso generata dal programma di acquisti di bond della Bce. La settimana scorsa gli ammontari acquistati sono ammontati a poco meno di 14 miliardi di euro, portando il target complessivo di raccolta per l'operazione odierna di sterlizzazione a 143 miliardi di euro.   Continua...