Ecofin esorta a riforme strutturali per sostenibilità conti

martedì 5 maggio 2009 14:27
 

BRUXELLES, 5 maggio (Reuters) - I ministri delle Finanze dell'Unione europea tornano a sottolineare l'importanza di riforme strutturali che rafforzino la sostenibilità delle finanze pubbliche a fronte dell'atteso peggioramento dei saldi di bilancio legato alla crisi.

In un documento diffuso al termine della riunione odierna, il consiglio Ecofin afferma che la risposta alla recessione passa anche attraverso il miglioramento della qualità dei conti pubblici.

L'invito è a predisporre delle credibili strategia d'uscita da questa fase di crisi in cui è inevitabile un peggioramento dei conti pubblici mentre è necessario assicurare la sostenibilità dei bilanci a lungo termine e sostenere il potenziale di crescita che la crisi rischia di danneggiare. Alla luce del rapporto 2009 sull'invecchiamento, che stima gli aumenti attesi nella spesa per pensioni, sanità e vede all'1% l'implicito impatto negativo sul potenziale annuo di crescita Ue dagli sviluppi demografici, i ministri hanno riaffermato l'impegno al riforme nei settori della sanità e della previdenza, accanto a quelle volte a stimolare la crescita della produttività e la partecipazione al mercato del lavoro, evitando uscite anticipate e innalzando l'età effettiva di pensionamento.