PUNTO 1-Debito,allargamento spread non per timori su Italia-Bini

venerdì 5 dicembre 2008 12:37
 

(aggiunge altri quotes Bini Smaghi)

di Stefano Bernabei

ROMA, 5 dicembre (Reuters) - L'allargamento dello spread fra titoli di Stato decennali italiani e tedeschi non ha a che vedere con timori sulla sostenibilità del debito pubblico italiano e non c'è motivo per non avere fiducia nei titoli di Stato italiani.

Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, del board Bce, nel corso di un'intervista radiofonica.

"Questi allarmi [sul debito pubblico italiano] sono assolutamente inconsistenti e privi di fondamento", ha detto Bini Smaghi a cui è stato chiesto di commentare gli allarmi sul possibile rischio-Argentina sul debito italiano.

Il banchiere centrale spiega anche che l'allargamento dei differenziali di rendimento tra i titoli di Stato tedeschi e quelli degli altri Paesi, Italia inclusa, è l'effetto di questa crisi e non è legata a un rischio specifico sulle finanze pubbliche italiane.

L'allargamento dello spread "riflette il quadro generale, è un elemento da tenere in considerazione con attenzione e prudenza, ma non non ha a che vedere con le finanze pubbliche italiane", ha aggiunto.

PER COMBATTERE CRISI MEGLIO AMMORTIZZATORI CHE TAGLI TASSE   Continua...