Sanità, debito regione Lazio ammonta a circa 7 mld - Nieri

martedì 5 agosto 2008 17:33
 

ROMA, 5 agosto (Reuters) - Il debito della Regione Lazio ammontava al primo gennaio 2008 a 7,1 miliardi, di cui 4 miliardi già rifinanziati con nuovo debito.

Lo ha detto l'assessore al Bilancio Luigi Nieri nel corso di una conferenza stampa con il governatore e commissario ad acta per il ripianamento del disavanzo sanitario Piero Marrazzo.

"Complessivamente al primo gennaio 2008 il debito ammontava a 7,1 miliardi di cui 4 miliardi sono coperti con un mutuo", ha detto Nieri.

Dei 3,1 miliardi che restano, l'assessore sostiene che 2,079 miliardi dovevano essere coperti dall'ultima Finanziaria del governo Prodi e fanno parte dei 5 complessivi che la Regione reclama al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

"Complessivamente il debito è coperto e non aumenta il disavanzo. Dal 2006 non accumuliamo piu debito e i disavanzi suono tutti coperti", ha detto l'assessore.

Per far fronte al risanamento dei conto è previsto fra le altre misure la chiusura dell'ospedale San Giacomo, del Regina Elena Margherita, più il trasferimento delle attività del Forlanini al San Camillo, oltre a una razionalizzazione dei servizi amminisitrativi delle asl.

La Regione non intende invece utilizzare i ticket per finanziare le sue necessità di cassa.