Fmi studia nuova allocazione Diritti speciali a fine giugno

venerdì 5 giugno 2009 17:26
 

di Lesley Wroughton

WASHINGTON, 5 giugno (Reuters) - Il Fondo monetario internazionale si attende di ottenere velocemente l'ok sul piano del G20 per emettere 250 miliardi di dollari di Diritti speciali di prelievo (Sdr) per aumentare la liquidità e far fronte alla crisi.

Secondo la tabella di marcia del Fondo per i prossimi mesi, una proposta sull'allocazione degli Sdr - l'unità di conto interna del Fondo - sarà presentata al board del Fondo entro la fine di giugno.

L'emissione di nuovi diritti speciali ai paesi membri era stata decisa dal G20 di aprile e, di fronte a timori di pressioni inflazionistiche, funzionari del Fondo e del G20 oggi indicano che il piano sarà attuato.

"La cosa si risolverà abbastanza velocemente" ha detto la portavoce del Fondo Caroline Atkinson. "C'è una spinta politica dal G20".

I Drs dovrebbero essere distribuiti ai paesi membri in proporzione alle loro quote all'interno del capitale del Fondo, andando ad aumentare in modo automatico le riserve estere dei singoli paesi. Un paese che non ha bisogno dei diritti speciali può venderli o prestarli a un altro che ha bisogno di valuta.

Il valore di un Drs è definito da un paniere di valute fatto di dollari, yen, sterline ed euro.

CINA INTENDE SOTTOSCRIVERE BOND FMI   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Fmi studia nuova allocazione Diritti speciali a fine giugno | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,930.26
    -0.67%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,165.83
    -0.58%
  • Euronext 100
    1,017.27
    -0.03%