Monetario, liquidità abbondante non circola, record depositi Bce

mercoledì 5 novembre 2008 12:09
 

MILANO, 5 novembre (Reuters) - La liquidità resta abbondante ma non circola sul mercato interbancario, come testimonia anche il nuovo record segnato ieri dai depositi marginali presso la Banca Centrale Europea (296 miliardi circa).

Anche se il tasso chiave per i prestiti è tornato sui livelli dello scorso marzo - oggi l'Euribor a tre mesi è stato fissato al 4,663% dal 4,7% di ieri - la sfiducia continua a condizionare gli scambi e si lavora anche oggi solo e limitatamente sull'overnight.

"Continueranno a salire i depositi perchè liquidità ce n'è molta e non ci sono scambi", commenta un tesoriere, sottolineando che la seduta odierna si pone in continuità con le precedenti di questa settimana.

I volumi sono ancora oggi sottili in linea con gli scambi sull'Eonia che ieri ammontavano a 31,426 miliardi. La media Eonia era stata fissata al 3,454%, in calo rispetto al 3,480% di lunedì.

Anche l'ampio differenziale fra l'Euribor a tre mesi e la corrisponente scadenza sull'Eonia swap (fissato oggi al 2,889%), oggi intorno ai 177 punti base conferma il clima di sfiducia fra gli operatori.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.

Sul versante dei tassi di interesse i derivati viaggiano anche oggi in rialzo aspettando le manovre espansive di Bce e Banca d'Inghilterra domani. Le attese sono di un taglio di mezzo punto percentuale.

Intorno alle 11,40 il derivato con scadenza dicembre sale di 0,02 a 96,275 (tasso implicito 3,725%), quello con scadenza marzo avanza di 0,03 a 96,810 (3,190%) e quello a giugno dello 0,025 a 97,085 (2,915%).