Usa, pignoramenti immobili residenziali record in trim2 - Mba

venerdì 5 settembre 2008 16:34
 

NEW YORK, 5 settembre (Reuters) - Nuovo record nei tre mesi al 30 giugno scorso nel numero di pignoramenti e degli immobili residenziali per cui prende il via il procedimento giudiziario di pignoramento.

Lo dicono i numeri a cura di Mortgage Bankers Association (Mba).

"A livello nazionale il peggioramento resta da mettere in relazione all'aggravarsi della situazione negli stati maggiormente colpiti dalla crisi" spiega in una nota Jay Brinkmann, economista capo e senior vice president per la ricerca economica Mba.

L'aumento dei pignoramenti in California e Florida annulla ampiamente l'effetto positivo del miglioramento del mercato in stati come Texas, Massachusetts e Maryland, aggiunge.

Il tasso destagionalizzato sull'inizio dei processi di pignoramento - la percentuale di mutui dichiarati insolventi con conseguenze di sequestro per gli immobili - sale nel periodo aprile-giungo a 1,19% dopo lo 0,99% del primo trimestre e rispetto allo 0,65% nel secondo trimestre 2007.

Record per lo meno dal 1979, inizio della serie delle statistiche Mba, nel tasso di morosità sul pagamento delle rate, pari a 6,41%.