Eurobond, Trichet sottolinea che politica fiscale è nazionale

giovedì 5 febbraio 2009 17:56
 

FRANCOFORTE, 5 febbraio (Reuters) - Ogni governo della zona euro è responsabile della propria politica fiscale, questo è in linea col patto di stabilità. Lo ha detto il presidente della Bce Jean-Claude Trichet rispondendo a una domanda dei giornalisti sulla proposta del ministro italiano Giulio Tremonti su emissioni da parte di istituzioni dell'Unione europea di bond per il finanziamento di tutta la zona euro. Trichet ha poi notato che l'Unione europea dispone già della Bei, braccio finanziario dei paesi europei per effettuare emissioni e finanziare progetti di investimento comuni.

"Come sapete noi nel consiglio governativo della Bce riteniamo che sia un bene che ogni governo sia responsabile della propria politica fiscale, è in linea con il Trattato [di Maastricht], in linea con quanto abbiamo deciso al momento dell'istituzione della zona euro e naturalmente è pienamente in linea col Patto di stabilità e crescita" ha detto Trichet.

Il presidente ha poi fatto riferimento alle tre parole della locuzione "Unione monetaria ed economica".

"'Unione', si spiega da sé, 'monetaria' e anche 'economica' indicano in special modo il patto di stabilità e crescita.

Trichet ha poi detto che nel quadro attuale c'è la Bei, "che è la banca europea per gli investimenti e che ha una propria facoltà di finanziare l'economia europea, la propria facoltà di emettere debito, la propria firma che è la firma dell'Europa".