Spread Btp sett 2019/Bund lug 2019 a 62 pb,min da settembre 2008

giovedì 5 novembre 2009 16:28
 

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Il differenziale di rendimento tra il Btp settembre 2019 e quello del Bund luglio 2019 è sceso fino a 62 punti base, eguagliando il livello raggiunto il 5 settembre 2008, prima del fallimento di Lehman.

I dealer dicono che il restringimento è legato alle parole del presidente della Bce Jean-Claude Trichet. Il banchiere centrale ha sottolineato che "alti livelli di deficit e debito possono rendere complicato il compito di mantenere la stabilità dei prezzi".

"L'Italia, nella percezione del rischio sotto questo punto di vista, risulta essere in una posizione migliore rispetto ad altri paesi della zona euro, per esempio la Grecia e il Portogallo che, invece, stanno vedendo i loro spread allargarsi rispetto al Bund" dice uno strategist.

Nella bozza di bilancio presentata oggi dall'esecutivo greco il debito pubblico del paese è indicato in salita a oltre 120% del Pil nel 2010, oltre la previsione del debito/pil italiano, finora il maggiore per la zona euro.

Il Btp settembre 2019 ha quotato un rendimento di 3,96% e il bund del 3,34% poco prima le ore 16,00 italiane. Alle ore 16,20 lo spread è tomato a 63 pb.