Lotterie nazionali, Ue chiederà Italia notizie su Gratta e vinci

venerdì 5 giugno 2009 19:02
 

ROMA, 5 giugno (Reuters) - La Commissione Europea contatterà le autorità italiane per avere tutte le informazioni riguardanti la concessione delle lotterie Gratta e Vinci e per sottolineare la necessità di un lancio in tempi brevi di un nuovo bando di gara pubblico, a meno che il rinnovo della concessione non sia già espressamente previsto.

E' quanto si legge nella risposta del commissario Ue per il Mercato interno, Charlie McCreevy, all'interrogazione presentata dal deputato del Ppe Chris Heaton-Harris, in merito alla prossima scadenza della licenza dell'Amministrazione dei monopoli dello Stato dei Gratta e Vinci, prevista per il prossimo 31 maggio 2010 e attualmente in gestione al Consorzio lotterie nazionali, che comprende Lottomatica LTO.MI.

La questione resta al centro dell'attenzione dei principali operatori europei del comparto giochi, alla luce della dimensione del business italiano delle lotterie istantanee: nei primi quattro mesi del 2009, i Gratta e Vinci hanno sfiorato i 3,5 miliardi di euro di raccolta, un dato che piazza le lotterie istantanee al secondo posto tra i giochi più gettonati dagli italiani, alle spalle delle New Slot. Nelle stime, l'anno in corso punta a superare i 10 miliardi di euro, migliorando quindi i 9,2 miliardi incassati nel 2008.