Pensioni, su età donne nessuna bozza a Ue, tema al Cdm - Sacconi

mercoledì 4 marzo 2009 13:16
 

ROMA, 4 marzo (Reuters) - Il governo discuterà in Consiglio dei ministri il tema dell'innalzamento dell'età di pensione delle donne nella PA - come chiesto dalla Ue - ma non vi è ancora nessuna bozza inviata a Bruxelles.

Lo ha detto stamani il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi.

"Il governo non presenta alcun emendamento al ddl [comunitario], non è stata inviata alcuna bozza all'Ue. Il tema dell'innalzamento dell'età pensionabile delle donne deve essere un tema da affrontare in sede di Consiglio dei ministri", ha detto Sacconi secondo quanto confermato da un portavoce.

"Mi dispiace che si sia fatto troppo rumore per nulla, infatti è nota da tempo la sentenza della Corte di Giustizia europea che ci impone di finire il percorso di omologazione dell'età pensionabile tra uomini e donne", ha aggiunto il ministro annunciando l'intenzione di un confronto ad hoc su questo tema con le parti sociali.

"Non è stato deciso nulla, solo contatti con l'Unione Europea per vedere quali sono gli spazi decisionali", ha precisato.

A chi gli faceva notare che il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, ha bocciato la proposta, Sacconi ha replicato che il leader sindacale "boccia la sentenza Ue".